E anche la settima tappa della Volvo Ocean Race è giunta a conclusione.

La prima imbarcazione a raggiungere Lisbona è stata quella dell’Abu Dhabi team che ha raggiunto le coste portoghesi iieri sera, verso le 23:30.

Seconda posizione per Groupama e terza per PUMA.

Quarta posizione poi per il team di Camper, combattuta con Telefonica che quindi si piazza quinta e seguita dal Team Sanya, in sesta e ultima posizione.

Tra Abu Dhabi e Groupama non c’è stato un grosso distacco, si è trattata infatti di una gara combattuta che ha visto il team vincitore raggiungere il traguardo solo pochi minuti prima rispetto al team francese che è rimasto così a bocca asciutta.

Ci sono voluti 12 giorni di regata, per più di 3.500 miglia per arrivare da Miami, dove erano arrivati i team per la sesta tappa.

Ad aiutare, o a infastidire, dipende dai punti di vista, è stata la tempesta tropicale Alberto che ha portato le imbarcazioni a nord, per cercare di sfuggire alla perturbazione e arrivare in zona Anticiclone della Azzorre, caratterizzato da venti deboli e poco prevedibili.

La classifica provvisoria generale vede comunque Groupama in testa con 183, tre in più rispetto a Telefonica.

Terza posizione per Puma con 171 punti, 162 per Camper, 104 per Abu Dhabi e 32 per il Team Sanya.