La terra trema ancora in Italia. Questa volta, dopo tante scosse avvertite al nord e al centro della nostra penisola, ecco una scossa provenire dal profondo sud e più precisamente dalla Calabria. Una scossa di magnitudo 4.2 della scala Richter è stata avvertita nel mar Tirreno.

Il sisma, che è stato registrato alle 3,14 della notte tra domenica e lunedì dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), ha avuto come epicentro una zona di mare di fronte alle coste della provincia di Cosenza, in pieno mar Tirreno. Uno dei comuni più vicini all’epicentro è Camerota, in provincia di Salerno, che dista 48 chilometri dall’epicentro.

Il sisma, per ora, non ha registrato particolari conseguenze e danni a persone o cose. La fortuna è che l’epicentro è stato a oltre 20 chilometri dalla terraferma, con ipocentro ad una profondità di 326 chilometri.