Mentre la terra continua a tremare, a Perugia nasce la “bambina della speranza”. La piccola si chiama Talj ed è venuta alla luce in auto a Perugia: un vero e proprio miracolo di una madre che, nonostante fosse turbata dal terremoto, ha partorito nella sua auto poche ore dopo la seconda scossa che ha colpito il Centro Italia e che ha causato nuovi crolli e alcuni feriti. La piccola, adesso, si trova all’ospedale di Città di Castello insieme alla madre.

Terremoto, nasce la bambina della speranza

Come riporta “Perugia Today”, il papà di Talj ha chiamato il 118 dicendo che si trovava in auto insieme alla moglie al nono mese di gravidanza e che la stessa stava per partorire. Il centralino, però, ha chiesto loro di fermarsi e di attendere l’arrivo dei soccorsi così da evitare complicazioni e consentendo alla donna di partorire il prima possibile. La donna, poi, è stata trasferita al Pronto Soccorso dell’ospedale di Città di Castello a bordo in un’ambulanza ed è stata assistita da una dottoressa e da un’infermiera.

Terremoto, la piccola pesa 2,8 kg

La piccola pesa 2,8 kg e sta benissimo. “La notte di mercoledì vogliamo ricordarcela per questo intervento di soccorso per una nuova vita, non certo per la disperazione della gente che chiedeva conforto dalle zone della Valnerina” è il commento degli operatori del 118, soddisfatti del loro operato.