La Procura di Rieti ha disposto il sequestro della scuola Romolo Capranica di Amatrice, ristrutturata pochi anni fa con criteri antisismici. Gli inquirenti si chiedono come sia possibile che quell’edificio sia crollato a seguito del terremoto di magnitudo 6.0 che ha devastato il Centro Italia, colpendo soprattutto Amatrice, Accumoli ed Arquata. Il procuratore capo di Rieti, Giuseppe Saieva, stando alle prime indiscrezioni, starebbe disponendo il sequestro di numerosi edifici pubblici ad Accumoli ed Amatrice per cercare di individuare eventuali responsabilità penali. Basti pensare all’esempio virtuoso di Norcia, ricostruita con criteri antisismici, nella quale non si sono registrate né vittime né feriti. Solo alcuni danni ad edifici.

Terremoto, serve mappatura del territorio

Accertamenti più approfonditi verranno disposti già nelle prossime ore mentre carabinieri, polizia, vigili del fuoco, genio civile e guardia di finanza stanno elaborando una mappatura di tutto il territorio per capire come si dovrà procedere, nei prossimi mesi, per la ricostruzione dei luoghi colpiti dal sisma. Il governo ha fatto sapere che gli sfollati – a breve – lasceranno le tende per sistemazioni più sicure, in vista dell’inverno.

Il procuratore capo di Rieti e il pm Cristina Cambi hanno aperto un fascicolo contro ignoti per disastro colposo. “Abbiamo chiesto alla nostra polizia giudiziaria di rimuovere con cautela le macerie dagli edifici colpiti dal sisma e di assicurarci tutta la documentazione utile per svolgere i necessari accertamenti” ha fatto sapere Giuseppe Saieva. Ad essere esaminati, in primo luogo, tutti gli edifici pubblici crollati, come quelli comunali. “Cerchiamo le carte, vogliamo soltanto quelle per il momento” ha detto il magistrato riferendosi a documenti custoditi negli uffici comunali.

Terremoto, interviene l’Anac

L’Anac, l’autorità anti-corruzione guidata da Raffaele Cantone, ha dato disposizione alla Guardia di Finanza di acquisire tutta la documentazione relativa alle gare per i lavori di ristrutturazione della scuola crollata e di far luce sugli affidamenti degli appalti.

Intanto oggi pomeriggio si terranno i funerali di 38 vittime di questo terribile terremoto: l’area individuata è quella che si trova nei pressi dell’Istituto Don Minozzi, vicino alle tendopoli che ospitano gli sfollati. La cerimonia verrà celebrata dal vescovo di Rieti, Domenico Pompili. Si attende, nei prossimi mesi, la visita di Papa Francesco che ha mandato un grande abbraccio alle popolazioni colpite dal sisma. Infine, è polemica sulla scelta del Commissario per il terremoto: la maggioranza propone Vasco Errani mentre Matteo Salvini, leader della Lega Nord, oggi in visita in Sicilia, ha lanciato il nome di Tronca, già prefetto a Milano e “lontano dai partiti politici”.