Terremoto di magnitudo 4.4 al largo della Calabria, specialmente nella zona di Tropea. La scossa si è verificata a una profondità di 57 km, è stata avvertita dalla popolazione ma fortunatamente non si registrano danni a cose o persone. Decine le telefonate arrivate a vigili del fuoco e polizia: siamo in un momento dell’anno in cui i paesi costieri della Calabria sono pieni di turisti provenienti da ogni parte del mondo per ammirare le bellezze del territorio.

Il sisma, registrato dall’Ingv in mare al largo delle coste di Tropea, è stato avvertito anche nelle province di Catanzaro, Vibo Valentia e Reggio Calabria.

Lungo il tratto di costa del Vibonese si erano già registrate scosse di terremoto il 15 e 20 febbraio oltre al 25 dicembre 2017.