È stato finalmente pubblicato il bando per il test di Medicina 2017 che servirà da soglia di sbarramento per l’ingresso alla Facoltà.

Valeria Fedeli, ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, ha così firmato i  decreti che definiscono i contenuti e le modalità di svolgimento delle prove di ammissione ai corsi di laurea e di laurea magistrale a ciclo unico ad accesso programmato a livello nazionale per l’anno accademico 2017/2018: nello specifico si tratta di Medicina e Chirurgia, Odontoiatria e Protesi dentaria, Medicina Veterinaria, Architettura, Professioni sanitarie, Medicina in lingua inglese e Scienze della Formazione Primaria.

La finestra per l’iscrizione on line alla prova va dal 3 al 25 luglio, sul portale www.universitaly.it.

Nel dettaglio il test di Medicina e Odontoiatria che si svolgerà il 5 settembre prevede 60 questi a risposta multipla per 100 minuti a disposizione, con domande così suddivise: 2 di cultura generale, 20 di ragionamento logico, 18 di biologia, 12 di chimica, 8 di fisica e matematica. Medicina e Chirurgia riserverà in tutto 9100 posti, mentre solo 908 per Odontoiatria. Molti studenti hanno protestato facendo notare come siano sensibilmente diminuiti i posti a disposizione per le facoltà di Architettura e Medicina.

Il 6 settembre si svolgerà invece la prova di Medicina Veterinaria (655 posti disponibili), il 7 quella di Architettura (6873), il 13 quella per le Professioni sanitarie, il 14 quella di Medicina e Chirurgia in lingua inglese, e il 15 quella di Scienze della Formazione Primaria.

Infine il Miur ha già divulgato la data d’uscita delle graduatorie di Medicina e Odontoiatria, Veterinaria, Architettura, che verranno rese note il 3 ottobre 2017.