Anche quest’anno l’incubo dei test d’ingresso all’Università incombe sui diplomandi (qui come calcolare il bonus maturità) e spaventa forse più del semplice e routinario esame di Stato. Da una manciata di crocette dipende il futuro di tanti studenti e un paio di ore possono determinare il resto della loro vita. Insomma, sì, il numero chiuso anche quest’anno mieterà delle vittime, state quindi all’erta e memorizzate tutte le informazioni utili per passare al meglio i test per entrare nella facoltà che preferite.

Calendario delle prove d’ammissione:

Medicina e Chirurgia – Odontoiatria e Protesi Dentaria (lingua italiana): 8 aprile 2014, risultati pubblicati il 22 aprile;

Medicina Veterinaria: 9 aprile 2014, risultati pubblicati il 23 aprile;

Corsi di laurea e di laurea magistrale a ciclo unico, direttamente finalizzati alla professione di Architetto: 10 aprile 2014, risultati pubblicati il 24 aprile;

Medicina e Chirurgia (lingua inglese): 29 aprile 2014 ;

Professioni sanitarie: 3 settembre 2014

La graduatoria di merito nazionale sarà pubblicata il 12 maggio 2014.

Svolgimento delle prove: per tutte le facoltà sono previste 60 domande per 100 minuti totali. Rispetto allo scorso anno sarà dato maggiore spazio ai quesiti specifici anziché quelli generalisti quindi più spazio alla logica e alla cultura generale.

Come iscriversi: le iscrizioni sono aperte dal 12 febbraio 2014 e l’11 marzo 2014 (entro le ore 15) attraverso il web. Il portale di riferimento è quello di UniversItaly. Gli studenti devono tener a mente che quest’anno non  terrà conto del bonus maturità derivante dal percorso scolastico. Nel caso di difficoltà con l’iscrizione, è disponibile al lunedì al venerdì dalle 9 alle 17 il call center presso il Cineca, raggiungibile allo 051-6171959.

posti per la facoltà di Medicina l’anno scorso erano 10.157: sono stati ridotti a 7.918. I posti per Odontoiatria quest’anno saranno 787, lo scorso anno erano 984. I posti programmati per l’accesso a Veterinaria sono scesi a 632. Come comunicato dal MIUR, per i corsi finalizzati alla formazione di Architetto, invece, i posti banditi saranno definiti provvisoriamente dagli atenei nel rispetto del limite massimo dell’80% di quelli assegnati nell’anno accademico 2013/2014 anno in cui si è registrato in molte sedi un numero di immatricolazioni inferiore ai posti disponibili.