Il Tar del Lazio ha accolto i ricorsi proposti da circa duemila candidati esclusi dalle selezioni del test per l’ammissione alle facoltà a numero chiuso di Medicina e Odontoiatria nelle università di Napoli, Salerno, Tor Vergata e Bari. I duemila studenti dovranno quindi poter avere accesso alle facoltà e questo in base alla statuizione del tribunale amministrativo regionale, arrivata venerdì scorso.

Sulla sospetta frode avvenuta durante la prova che si è svolta a Bari ve ne avevamo già parlato qui: gli studenti hanno contestato il fatto che il plico con le domande d’esame fosse stato trafugato la mattina delle selezioni. Gli studenti di Tor Vergata hanno invece contestato la possibilità data ad un gruppo di candidati provenienti dalla stessa zona geografica di sedersi liberamente senza posti assegnati e uno accanto all’altro (gruppo di studenti i cui risultati sono stati altissimi e che è passato completamente all’ammissione). I ricorsi in merito alle facoltà di Napoli e Salerno si sono incentrati sulla mancata garanzia di anonimato che l’esame di Stato deve garantire.

LEGGI ANCHE

Test medicina 2014: scopri qui tutti i risultati

Risultati test architettura 2014: online gli esiti dell’esame di ammissione