Come ogni anno arriva il tanto atteso bando per partecipare al test di Medicina e accedere alle relative facoltà universitarie. Il Miur ha reso note qualche giorno fa tutte le modalità di accesso ai test per Medicina 2016/2017 in modo tale che i candidati possano prepararsi e poi affrontare le prove che consentiranno di selezionare gli studenti per i corsi universitari a numero chiuso.

Il decreto con il bando del test di Medicina 2016/2017 – che permette di accedere anche alle facoltà di odontoiatria – può essere scaricato cliccando qui. I test si svolgeranno invece in data 6 settembre 2016.

I posti messi a disposizione per le facoltà di Medicina sono 8.817 in tutta Italia (561 sono a disposizione per gli studenti non comunitari). Per quanto riguarda invece le facoltà di Odontoiatria, i posti sono 850 e per gli studenti non comunitari 91.

Test Medicina 2016/2017: tutti gli adempimenti per l’iscrizione

Prima di iscriversi per effettuare i test di accesso si consiglia di leggere integralmente il bando scaricabile all’indirizzo indicato in precedenza. In sintesi si può però indicare che per accedere ai test di Medicina 2016/2017 occorre collegarsi al sito internet Universitaly - ossia il portale del Ministero dell’Istruzione – dal 4 luglio e fino alle ore 15 del giorno 26 luglio 2016 ed effettuare l’iscrizione. Oltre ai propri dati vengono richiesti codice fiscale e documento d’identità valido, per cui è necessario averli a disposizione all’atto dell’iscrizione.

Nel corso dell’iscrizione per i test di accesso alla facoltà di Medicina o di odontoiatria, la procedura richiede che sia indicata una serie di atenei in cui si vorrebbe entrare, in ordine di importanza. Tale elenco non potrà poi essere più modificato nel momento in cui le iscrizioni ai test scadranno (ossia alle 0re 15 del 26 luglio 2016).

Affinché la procedura di iscrizione ai test di Medicina 2016/2017 vada a buon fine occorre anche pagare il relativo bollettino delle tasse per prendere parte alla prova. L’importo del pagamento dipende dall’ateneo in cui si decide di effettuare il test (in genere il primo, a livello di importanza, che viene indicato durante la procedura di iscrizione). Le procedure di pagamento del bollettino devono comunque concludersi prima del 29 luglio 2016, così come indicato dal Miur.