Tutto come previsto, un uragano violentissimo si sta abbattendo sul Texas causando già 5 vittime. La situazione sta peggiorando anche se l’uragano, che ha già devastato diverse aree del Paese, è stato declassato a tempesta tropicale. Due aeroporti chiusi, un ospedale evacuato e diversi danni ad Houston. Difficili anche i soccorsi al punto che le autorità locali hanno chiesto aiuto ai residenti invitandoli, in caso di necessità, a rifugiarsi sui tetti cercando di farsi notare dagli elicotteri dei soccorritori che, in queste ore, stanno facendo l’impossibile.

Molti sono i residenti che, non avendo abbandonato le proprie abitazioni, sono rimasti senza elettricità: adesso chiedono aiuto sui social postando persino i loro indirizzi e relativi numeri di telefono. Schierati i soccorritori in gommoni e mezzi speciali che stanno controllando tutto il Texas alla ricerca di persone in difficoltà. Per il governatore del Texas Greg Abbott, purtroppo, la situazione “è grave e peggiorerà”. “Come si può vedere le inondazioni a Houston sono terribili” ha dichiarato a “Fox News Sunday”.  Di “un evento senza precedenti” ha parlato il servizio meteo federale americano.

“Un’alluvione che capita ogni 500 anni” è il commento del presidente americano Donald Trump che ha già dichiarato lo stato di calamità naturale sbloccando, di fatto, i fondi destinati alle emergenze così da aiutare concretamente le popolazioni colpite dall’uragano Harvey.