Thiago Silva scarica la responsabilità sul Milan

Si scopre tutto, il difensore brasiliano ex Milan ora in forze al Paris Saint Germain ha svelato i retroscena della trattativa che lo ha portato alla corte di Leonardo e Ancelotti.
In questo momento Thiago Silva è in ritiro con la nazionale olimpica Brasiliana in vista dei giochi che inizieranno a breve a Londra, ha voluto esternare il suo dispiacere per la separazione con il Milan e con i suoi tifosi: “Il mio trasferimento a Parigi al 100 per cento non è stata una mia decisione. Lo dimostra il fatto che avevo perfino rinnovato il mio contratto con il Milan. C’è chi ha detto che sono un mercenario, ma non sono andato via per guadagnare più soldi. Sono felice per il trasferimento perché, come mi ha spiegato Leonardo, a Parigi stanno allestendo una squadra da sogno. Il progetto del Psg mi ha spinto ad accettare la nuova destinazione. Ma sono triste per il mio addio al Milan. Devo tutto a questo club dove ho vissuto emozioni forti. Mi scuso con i tifosi del Milan. Chi sa di calcio capisce com’è andata. E’ stata una situazione complicata. La volontà mia e dei miei familiari era quella di non lasciare il Milan”.
la doppia cessione Ibrahimovic e Thiago Silva al Paris Saint Germain è stata dettata dai problemi di bilancio che in questo momento alla società di via Turati impediscono l’acquisto o il rinnovo di un Top Player come ha ribadito oggi Adriano Galliani in conferenza stampa.