L’Italia piange la morte del piccolo Tito Claudio Traversa. Il 12enne si è spento nell’ospedale di Grenoble dopo la caduta dello scorso martedì durante un normale allenamento su una parete verticale a Orpierre in Francia insieme ad altri allievi della scuola Beside.

L’attrezzatura non ha retto e Tito è caduto da circa 20 metri d’altezza. Trasportato a Grenoble è stato operato alla testa per cercare di ridurre l’ematoma. Purtroppo non c’è stata nessuna ripresa e dopo tre giorni di coma il 12enne si è spento: a darne la notizia i genitori Barbara e Giovanni, che hanno acconsentito all’espianto degli organi. E’ stata aperta un’inchiesta in merito: infatti Tito utilizzava l’attrezzatura di un compagno e non la sua.

Traversa era già un grande campione di free climbing. Era considerato un talento naturale. Nato a Ivrea il 22 aprile 2001, aveva realizzato a 9 anni il suo primo 8a.