È morto all’età di 66 anni, dopo una breve malattia, Tom Clancy, uno degli scrittori americani di maggior successo dell’ultimo mezzo secolo. Da alcuni dei suoi libri sono stati tratti film di enorme popolarità, come “Giochi di Potere” e “Caccia a Ottobre Rosso” con Sean Connery e Alex Baldwin nella parte di Jack Ryan, protagonista di molti dei suoi migliori romanzi. Non solo il cinema si ispirò al lavoro di Clancy: Rainbow Six, uno dei videogiochi “sparatutto” più celebri di sempre, prese nome e trama proprio da una delle opere dello scrittore di Baltimora, così come “Ghost Recon”.

Insieme a Michael Crichton, Clancy era considerato uno dei padri di un genere particolare, il techno-thriller, grazie alla sua profonda conoscenza non solo degli apparati militari e amministrativi (Clancy aveva provato, senza successo, la carriera militare), ma anche degli aspetti tecnologici connessi con il mondo militare. Clancy è sempre stato apertamente schierato su posizioni repubblicane e molti dei suoi libri furono da lui dedicati a grandi esponenti di quell’area politica, a cominciare da Ronald Reagan.

photo credit: Burns Library, Boston College via photopin cc