Ultimo colpo della Fiorentina

La Fiorentina è riuscita a riportare in maglia viola l’ex idolo della curva Fiesole ovvero Luca Toni, il campione torna a Firenze dopo una parentesi all’estero e in giro per le varie squadre italiane.
Toni è molto contento di essere ritornato a Firenze e le sue prime dichiarazioni sono state: “Ho voglia di fare bene e sono pronto a dare tutto per la squadra. Mi mancava il calcio di alto livello. Penso di poter aiutare i compagni, mi piacerebbe giocare molto ma so essere uomo spogliatoio. Montella? È un ottimo allenatore, la squadra a Napoli mi ha impressionato: tutti sanno cosa devono fare. Ho voglia di fare bene, tanta adrenalina: questa sfida mi piace e sento di poter dare ancora qualcosa a questo calcio. Ho visto la partita di Totti con l’Inter, lui ha un anno più di me: mi sono detto che se c’è la testa, tutto è possibile”.
Luca Toni ha poi preseguito parlando della sua avventura negli Emirati Arabi: “Mi sono trovato bene e avevo un contratto fino a dicembre, ma non era il tipo di calcio che cercavo. Ho pensato che se volevo continuare a giocare, dovevo farlo nel calcio vero, altrimenti il ritiro sarebbe stata la soluzione migliore: avevo bisogno di sentire l’adrenalina che questo sport trasmette. Per fortuna Berbatov non è arrivato a Firenze e mi ritrovo qui, non è cambiato molto rispetto a quando me ne sono andato anche se la società è cresciuta e il centro sportivo è bellissimo. Torno in una città in cui ho passato due anni fantastici”.