Paura a Torino dove un treno, all’altezza di Caluso, ha travolto un camion adibito al trasporto eccezionale, che era fermo sui binari all’altezza del passaggio a livello di Arè, e poi ha deragliato. L’impatto è stato violento al punto che si registrano già due decessi: il macchinista del treno e l’autista del mezzo di scorta tecnica del Tir.  Sul posto sono intervenute 7 squadre dei vigili del fuoco insieme alla Croce Rossa e ai Carabinieri di Chivasso che dovranno far luce su quanto accaduto. Uno dei feriti, estratto dalle lamiere, è deceduto in ospedale.

Sul luogo dell’incidente, il 118 ha anche attrezzato un ospedale da campo con le tende. Secondo Rfi “il convoglio era composto da 5 vetture e un locomotore”. In seguito all’urto – continua la nota - “sono deragliate le tre vetture di testa”. Uno dei passeggeri sopravvissuti all’incidente ha dichiarato di aver “avuto paura di morire”: “È stato terribile”.

Le vittime, invece, sono il macchinista del treno e un uomo di 64 anni che conduceva il mezzo di scorta tecnica al Tir. Stabili le condizioni dei passeggeri feriti, ovvero 18 delle 31 persone a bordo del treno che è deragliato. Una donna, capotreno del convoglio, lotta tra la vita e la morte: è in coma farmacologico, ha riportato numerosi traumi da sindrome da schiacciamento e una frattura al bacino.