È ufficiale, la Pablo di Gianluca Arcopinto torna ad occuparsi del cinema d’autore italiano dopo lo stop a cui era stata obbligata nel 2006, a causa della diffusione dei blockbuster.

“’Un importante distributore italiano mi disse: quando grandina, è meglio stare in casa aspettando che passi, piuttosto che uscire. Ecco, io ho fatto mia quella frase e sono stato in casa per troppo tempo. Adesso ho deciso che, anche se il tempo non accenna a migliorare e la grandine si è fatta più fitta, io voglio uscire e farmi male con quella grandine, che ferendo il mio corpo, lo fa sentire vivo”:

Parla così Arcopinto stesso che spiega il perché di questo importante ritorno.

“Sì, bisogna sfidare la grandine e lottare ancora per un cinema non omologato, non allineato, non rassegnato – continua Arcopinto – Io sono pronto ancora una volta a subire delusioni e sconfitte, per inseguire e conquistare delle piccole occasioni di espressione e di visione, come una vera guerriglia”.

Quanto al primo film che segnerà questo importante ritorno, si tratta di ‘Il Gemello’, di Vincenzo Marra, che ha ottenuto importanti consensi alle Giornate degli Autori a Venezia.