Dopo mesi in mare torna a La Spezia la nave Scirocco della Marina Militare Italiana.

L’imbarcazione è stata impiegata nelle operazioni di anti pirateria nel Golfo di Aden e nell’Oceano Indiano, zone particolarmente colpite dai pirati somali.

La Scirocco era partita il 28 marzo del 2012 e con sé portava due elicotteri AB12, una squadra del celebre Reggimento San Marco e altri 220 militari.

L’imbarcazione italiana non è però la sola impiegata in queste operazioni, nel Corno d’Africa è andata ad aggiungersi alla Forza Navale Europea (EU NAVFOR) nell’ambito della missione Atalanta.

L’obiettivo di queste attività è quello di permettere il libero transito delle imbarcazioni di missioni umanitarie come il Programma Alimentare Mondiale, World Food Programme, e l’Unione dei Paesi Africani in Somalia, African Union Mission in Somalia.

Terminata questa operazione però la Scirocco non è subito rientrata in Italia ma ha effettuato una sosta in Tanzania dove, secondo quanto previsto, l’equipaggio italiano è stato utilizzato per l’addestramento degli Ufficiale della Marina della Tanzania.