Piccola, vivace, indipendente, ma soprattutto intraprendente! L’editoria dà vita a Tra Le Righe, primo festival della piccola e media editoria indipendente. Dal 22 al 24 febbraio, sui tre piani del futuristico Centro culturale “Il Pertini”, inaugurato a Cinisello Balsamo lo scorso settembre, troveranno spazio gli stand di 35 case editrici provenienti da tutta Italia che, insieme al Consorzio del Sistema Bibliotecario del Nordovest (CSBNO), a Media Library Online (MLOL), Bookrepublic e all’Università Cattolica di Milano, daranno vita a più di cinquanta eventi tra presentazioni, reading, workshop, tavole rotonde, tutorial dedicati al mondo ebook e laboratori per bambini.

Tra Le Righe nasce dalla scommessa di creare un legame virtuoso tra l’editoria e le biblioteche. Da qui, il progetto promosso dal CSBNO ‘adotta un editore’: le biblioteche sceglieranno gli editori più interessanti e il CSBNO ne acquisterà il catalogo. Gli editori ‘adottati’ potranno inoltre contare su presentazioni dei loro libri in varie biblioteche del Consorzio. Abbiamo deciso di investire in una delle realtà più floride, ampie, varie della cultura italiana, che è appunto la piccola editoria. Una realtà che in questo periodo si trova in difficoltà, e che noi vogliamo valorizzare”, ha spiegato l’Assessore alla Cultura di Cinisello Balsamo Luciano Fasano. “Investire in cultura, educazione e sapere significa, oggi più che mai, dare un futuro al nostro Paese”. Proprio in quest’ottica è stato pensato e costruito il nuovo Centro culturale: un luogo di incontro e formazione in grado di diventare il cuore pulsante della comunità. Un’opera pubblica importante che coniuga tradizione e innovazione.

Sarà dunque  in questo contesto che il comico Alberto Patrucco inaugurerà il festival venerdì 22 alle ore 18.15. A seguire: “E ORA QUALCOSA DI COMPLETAMENTE DIVERSO!”: L‘editore di Sagoma Carlo Amatetti, in compagnia di Alberto Patrucco, presenterà l’edizione ufficiale dell’autobiografia dei Monthy Python, ripercorrendone l’originale contributo all’evoluzione dei canoni, dei temi e della struttura della comicità moderna, attraverso filmati rari e dietro le quinte.

Ma non ci sarà solo da ridere: nei tre giorni del festival, molti saranno gli incontri con gli autori e non mancheranno laboratori e letture per bambini. Per chi si affaccia al mondo della lettura digitale, molto utili i workshop “digital reader”, organizzati dal CSBNO in collaborazione con MLOL: incontri di mezz’ora ciascuno, dedicati al prestito digitale e all’uso dei dispositivi digitali per la lettura.

Ecco alcuni spunti interessanti:

Sabato 23 febbraio  alcuni degli editori presenti al Festival incontreranno aspiranti autori interessati a conoscere l’iter che porta alla selezione e pubblicazione di un libro. Alle 16.00, la tavola rotonda ”FATTI AD ARTE, TRA BIBLIOFILIA E INNOVAZIONE”: mentre lettori e-reader, tablet e contenuti digitali conquistano i titoli dei giornali e le abitudini di un numero crescente di lettori, c’è chi sceglie una strada orgogliosamente diversa. Editori, librai, stampatori, riviste che all’immateriale del digitale preferiscono la materia di una carta di pregio, le acrobazie della cartotecnica, i rilievi prodotti sulla pagina dall’antica arte tipografica. Alle h.17.00 Astragalo Edizioni in “Talpa Giuditta presenta: trattamento cretinetti per zittire i bulletti”. Laboratorio con giochi e musica per far riflettere, giocando, su un tema importante come il bullismo.

Domenica 24 febbraio per i più piccini si prosegue alle 16.00 con Fare SPAZIO (il primo free-press per bambini): laboratorio “Diritti in tasca”. Regole e norme, diritti e doveri. Si fa e non si fa. Una selva di indicazioni e di intenti che governano la vita di grandi e piccoli. Ma i bambini cosa ne pensano? Una conversazione a più voci per inventare diritti e regole che non ci sono ma che ci piacerebbe avere! Tra gioco e contenuti profondi, si costruisce un libro dei diritti da portare a casa e condividere con amici e famigliari. Il laboratorio, creato per La Giornata Mondiale dei Diritti dell’Infanzia e realizzato al Museo del Novecento di Milano, si rivolge a bimbi dai 5 ai 10 anni in gruppi da 25. Alle 17.00 Edizioni Saecula propone invece “Alla scoperta dei geroglifici”. Una breve storia dei geroglifici ed un laboratorio per avvicinarsi a quest’affascinante e magica scrittura. L’esposizione è accompagnata da immagini e da esercizi volti a fornire ai ragazzi un primo approccio alla lettura e alla scrittura dei geroglifici.

Tutti gli incontri sono ad ingresso gratuito ed in occasione del festival, Media library online, prima biblioteca digitale italiana per la pubblica lettura, mette in palio tra tutti i partecipanti un Kobo mini al giorno. Che altro dire?! Un mix di iniziative di altissimo livello, una cornice all’avanguardia, attenzione a cultura ed innovazione, e un’occasione irripetibile per aspiranti autori di entrare in contatto con gli editori… un’iniziativa che non può che suscitare grande curiosità. Siamo impazienti di parteciparvi!

Per conoscere l’intero programma: http://festivaltralerighe.wordpress.com/