Imponente operazione dei carabinieri quella svoltasi stamattina e ancora in corsa, avente come obiettivo lo smantellamento dell’organizzazione internazionale che si occupava di traffico di droga tra Ostia, Roma e Barcellona.

La Direzione Distrettuale Antimafia capitolina ha proceduto con l’esecuzione di 21 ordinanze di custodia cautelare nei confronti di 21 persone accusate di fare parte dell’organizzazione.

Nel corso della retata i carabinieri hanno sequestrato beni, mobili e immobili per un valore complessivo di circa un milione di euro. Inoltre sono stati prelevati circa 700 kg di droga (tra hashish, marijuana e cocaina), nonché varie pistole di diverso calibro. Le indagini hanno poi portato a scoprire e scongiurare un agguato commissionato da alcuni membri della famiglia Spada, operativa a Ostia.

In un’altra operazione del tutto slegata, la Polizia ha sequestrato 21 kg di marijuana nel territorio compreso tra la costa di Ostuni e Carovigno. La partita di droga era contenuta in alcuni pacchetti che galleggiavano a poca distanza dalla riva: il dipendente dell’Istituto di Vigilanza che ha fatto la scoperta ha subito avvertito le autorità. Il valore sul mercato dell’intero carico ammonta a oltre 20mila euro: in corso la ricerca dei trafficanti.

Due giorni fa sono invece stati arrestati alcuni corrieri internazionali della droga presso l’aeroporto di Malpensa nel corso dell’operazione Bad Stuff. Nel corso dei 5 mesi di attività sono stati sequestrati oltre 212 kg di droga, fermati 21 trafficanti di cui 5 persone che portavano degli ovuli nel loro corpo e 16 corrieri.