Una trapezista cade durante lo show circense cui stava partecipando a Saronno: la ragazza 25enne si chiama Lenka Marton, è ungherese e al momento si trova in osservazione presso il Niguarda di Milano, dove è stata subito portata.

Le sue condizioni sono gravi ma non preoccupanti, come hanno riportato i medici che l’hanno presa in cura dopo il trasporto d’urgenza: per il trauma toracico riportato dovrà però essere controllata per molti giorni.

La trapezista fa parte della compagnia del circo di Vienna che attualmente si trova in corso Europa, a Saronno, dove rimarrà fino al 10 gennaio.

L’incidente è avvenuto all’incirca alle 17,30 di ieri, durante il secondo spettacolo previsto nella giornata. La direttrice Doriana Vassallo ha deciso immediatamente di fermare lo spettacolo e di rimandare nuove esibizioni ai giorni successivi.

È la stessa amministratrice che ha raccontato cosa è successo: “Lo spettacolo si avviava alla conclusione: mancavano solo tre numeri quando la nostra trapezista, una ragazza ungherese di 25 anni, è caduta”.

A tradire la ragazza, che si esibiva per la prima volta con il Circo di Vienna, è stato il cedimento di una mano, la destra: “Il numero fino a quel momento era andato bene ed era praticamente finito, ma quando l’attrezzo stava scendendo la trapezista ha iniziato a effettuare un’ultima evoluzione di saluto al pubblico. Purtroppo ha ceduto la mano destra ed è caduta a terra da un’altezza di 3 metri. Abbiamo sospeso lo spettacolo, è arrivata l’ambulanza, e la ragazza è stata trasportata in ospedale. Era cosciente, e ci ha detto che era molto preoccupata per il pubblico, sperava che nessuno si fosse spaventato, povera ragazza”.

Tanto spavento per il pubblico, che dopo l’arrivo dei medici ha tributato all’artista un lungo applauso per omaggiarne il coraggio. Un gesto che ha molto colpito la Vassallo: “Ringrazio tantissimo il nostro pubblico, si sono dimostrati molto affettuosi e calorosi con la sfortunata trapezista. Di certo si sono spaventati, ma questo è uno degli incidenti del mestiere della nostra vita di circensi. A volte una mano può cedere è un trapezio può trasformarsi in una trappola”.

Di routine le indagini dei carabinieri che starebbero indagando su eventuali falle o violazioni nella sicurezza della struttura circense.