Parte oggi, e andrà avanti fino a sabato 21, il Trastevere Noir Festival, la rassegna cinematografica che racconta il mondo del cinema noir.

Questo genere, che sempre più sta interessando gli spettatori, racconta il lato più noir della nostra realtà raccontando vicende umane che parlano di noi.

Dal 17 al 21 luglio, al Museo di Roma in Trastevere, in Piazza Sant’Egidio, sarà dunque possibile confrontarsi con gli autori che ad oggi rappresentano al meglio questo genere cinematografico ed assistere a due docu-fiction che sono state realizzate con History Channel, ‘La mala del Brenta’ che racconta la vita di Felice Maniero, malavitoso degli anni ‘80/’90, e ‘Cia secret wars’ di William Karrel, che racconta la storia dell’agenzia di spionaggio americana.

Oggi si inizia con Donato Carrisi, Francesca Bertuzzi e Giorgio Molinari e la proiezione di ‘La mala del Brenta – l’ascesa’, domani, il 18, sarà la volta di Michele Giuttari, Roberto Genovesi e Eva Fairy, mentre sarà proiettato il secondo capitolo del ‘La mala del Brenta – La caduta’.

Il 19 ci saranno Giampaolo Simi, Alberto Paleari, Gianluca Arrighi e Roberta Bruzzone, e si potrà assistere al primo capitolo di ‘Cia secret wars’.

Il 21 ci saranno Melania Mazzucco, Antonio Parisi e Paolo Foschi, e la seconda parte del film sulla storia della Cia.

Il 22, ci saranno Donatela Paradisi, Adriano Petta e Manetti Bros, uscito con il loro film ‘Paura’ in 3D.

A chiudere, verrà proiettato l’ultimo capitolo di ‘Cia secret wars’.