Tragedia nella notte tra domenica e lunedì 13 gennaio nella stazione Santa Maria Novella di Firenze. Mentre si stava formando un treno, una motrice in manovra è deragliata travolgendo Fabrizio Fabbri: il 34enne dipendente delle Ferrovie dello Stato è morto sul colpo. L’incidente è accaduto dopo mezzanotte al binario due. Sono stati i colleghi a dare l’allarme e per liberare il corpo dell’uomo dai binari è stata necessaria una lunga manovra.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, il treno in formazione avrebbe divelto i respingenti di fine binario e sarebbe deragliato per circa 20 metri. La Polfer e i vigili del fuoco sono al lavoro per accertare come possa essere accaduto un simile incidente e per accertare eventuali responsabilità. L’ultimo incidente mortale a Firenze era avvenuto nel 2008 tra le stazioni di Rifredi e Castello. Il Corriere della Sera riporta che Fabbri, operaio con funzioni di pilotaggio e manovra, veniva considerato dai compagni di lavoro molto esperto e prudente. Fabbri lascia la moglie e un figlio piccolo.

(foto by InfoPhoto)

LINK UTILI

Incidente treno Spagna: ecco il video live del deragliamento

Costa Concordia: il secondo anniversario del tragico naufragio

Crollo palazzina Matera: estratto vivo dalle macerie dopo 12 ore