Prima la felicità per aver trovato, casualmente, un tesoro che poteva decisamente migliorarle la vita, poi la delusione. É quello che è successo a Vittoria Cappello un donna di 77 anni di Cavarzere che ha trovato in fondo ad un cassetto dei risparmi pari a 50 milioni di vecchie lire in titoli di Stato.

È stato mio genero a scovare i documenti. In queste carte c’erano i risparmi d’una vita” racconta la donna a Il Mattino, 10 ricevute da 5 milioni ciascuna. Grazie al marito Lino Della Pietra che spediva i soldi del lavoro a casa dall’estero, Vittoria era riuscita ad accumulare quella somma.

Nel 1973, il marito muore e la donna si ritrova da sola a crescere i figli:  “I soldi che mio marito aveva mandato e che avevamo tenuto a casa, li ho investiti in Bot negli anni ’80. Ma tra i figli e il lavoro, avevo dimenticato quei titoli a casa di mia madre”.

Una dimenticanza che le è costata cara: adesso i soldi sono stati incamerati dal Fondo centrale dello Stato e non c’è più niente da fare: “Mi hanno detto che quel credito non si può più riscuotere. Mi dispiace davvero perché ne avevo bisogno, ma soprattutto perché erano il sacrificio di una vita”