È un caso singolare quello che coinvolge un’anziana acquirente di San Antonio, in Texas. La donna, infatti, ha trovato un pacchetto sospetto all’interno della confezione di una merendina, avvisando così la società produttrice. Intervenuta la polizia, è emerso come la sostanza estranea fosse nientemeno che cocaina.

Il tutto sarebbe accaduto nel mese di marzo, quando di prima mattina Cynthia Rodriguez ha aperto la confezione di una barretta dolce. Ha quindi notato un piccolo pacchetto, con una sostanza bianca e il simbolo del dollaro più volte riportato in verde. Credendo si trattasse di qualche premio promozionale o di un regalo, la donna ha chiamato la società produttrice, che tuttavia le ha consigliato di allertare la polizia. Giunti gli agenti, è stato certificato come nel piccolo sacchetto fosse conservata della cocaina di elevata qualità.

Le autorità locali stanno già indagando sul caso e, al momento, non vi sarebbero spiegazioni ufficiali alla base dell’accaduto. La polizia sta verificando se la sostanza stupefacente sia stata aggiunta di proposito oppure sia finita per caso all’interno della catena di assemblaggio, forse caduta dalle tasche di un dipendente. Una possibilità, quest’ultima, che appare tuttavia abbastanza remota poiché, così come confermano dall’azienda stessa, le barrette in questione verrebbero gestite da macchinari ad alta velocità, rendendo quindi complessa l’operazione.

Fonte: UPI