È una storia che ha dell’incredibile quella accaduta a Vicenza, come riportato dal “Giornale di Vicenza”, secondo cui un artigiano di 54 anni, ritirandosi a casa dal lavoro ha fatto un’amara scoperta. Anzi due. Aprendo la porta della sua abitazione ha notato che la sua abitazione era stata svaligiata dai ladri; in preda al panico e non riuscendo a rintracciare telefonicamente la moglie, si è recato dal vicino dove incredibilmente ha scoperto la moglie nel suo letto. Un tradimento in piena regola mentre dei ladri stavano svaligiando la sua casa. Oltre il danno anche la beffa. Una giornata tutta da dimenticare per l’uomo.

Un fatto che risale a circa dieci giorni fa ma che è stato raccontato solo oggi dai media locali, in particolar modo dal “Giornale di Vicenza” che ne ha fornito una prima ricostruzione dei fatti. Una vicenda quasi surreale, vista la dinamica dei fatti da film, che ha sconvolto la zona in cui abitano i due coniugi (anche se il loro matrimonio, stando così le cose, è a rischio). I ladri, infatti, sarebbero entrati dalla finestra del primo piano e, dopo aver aperto la cassaforte, approfittando dell’assenza anche della moglie, impegnata col vicino, avrebbero rubato i gioielli di famiglia e un armadietto blindato con 7 fucili.