Non è stata una delle colazioni fra le più rilassate, quella per una giovane adolescente di Glasgow, in Scozia. Aperta una confezione di cereali, e versatone il contenuto in una tazza, la ragazza si è trovata suo malgrado a dover fare i conti con il corpo in decomposizione di un pipistrello. La notizia, riportata dai principali quotidiani del Regno Unito, è immediatamente divenuta virale sui social network.

Sehr Rafique, di soli 17 anni, ha spiegato alle testate britanniche la sua nauseante scoperta: all’interno della scatola dei suoi cereali, infatti, aveva trovato alloggio un pipistrello: «Ho urlato fortissimo quando il pipistrello è uscito dalla scatola – ha spiegato – mi ha terrificato. Non avevo mai visto un pipistrello da vicino, tranne questo che ho rischiato di mangiare». La famiglia ha richiesto spiegazioni ai produttori dei cereali, i quali si sarebbero offerti di rimborsare l’acquisto e offrire una nuova confezione. Una proposta che i parenti della giovane adolescente pare non abbiano gradito, data la gravità di quanto accaduto. Un animale in decomposizione, sostengono, potrebbe essere infatti anche veicolo di possibili infezioni. Non resta che attendere, di conseguenza, nuovi aggiornamenti dal Regno Unito.