Colpo di scena nei rapporti tra Usa e Corea del Nord. Dopo essersi promessi guerra a vicenda, Donald Trump e Kim Jong-un potrebbero stringersi la mano, trovando una soluzione ad una crisi che sembra non avere fine. Ad ammorbidire i toni, a sorpresa, è proprio il presidente americano che, in un’intervista esclusiva a Bloomberg, apre ad un possibile incontro con il dittatore della Corea del Nord: “Sarei onorato ma con le giuste condizioni” specifica. “La maggior parte dei politici non lo direbbe mai ma io lo dico, ripeto nelle giuste condizioni” ha aggiunto.

Corea del Nord, colpo di scena di Donald Trump

A preoccupare gli americani sono soprattutto i test missilistici e dunque lo sviluppo del programma nucleare di Pyongyang che fa tremare anche il Giappone. Con la Cina, invece, continuano ad esserci buoni rapporti.

Kim Jong-un, tra l’altro, ha fatto sapere di voler “cancellare gli americani dalla faccia della Terra”; per nulla intimorito, Trump non ha escluso raid in Corea del Nord nei prossimi mesi.

Corea del Nord, si cerca soluzione diplomatica grazie alla Cina

L’obiettivo di Donald Trump è quello di coinvolgere il presidente cinese Xi Jinping per trovare una soluzione diplomatica con Kim Jong-un. Ma la strada sembra essere ancora lunga e tortuosa.