Il 24 maggio, in Vaticano, il presidente americano Donald Trump incontrerà Papa Francesco. Un momento storico, un incontro tra l’anti-Trump e l’anti-Pap,  per una sorta di riconciliazione dell’amministrazione Usa con il Pontificato di Francesco. Secondo la stampa Usa, si tratterà di un “incontro breve” forse per il gelo che c’è stato in questi mesi dal momento che il Papa non ha mai condiviso la politica dei “muri” voluta fortemente da Trump.

Trump, incontro di riconciliazione?

La finestra di dialogo tra Trump e Papa Francesco durerà poco meno di 45 minuti anche se, secondo i beninformati, al presidente americano potrebbero essere dedicati una ventina di minuti, così come fu per il predecessore Barack Obama. L’udienza è stata fissata alle 8.30 del mattino anche perché, appena un’ora dopo, è prevista quella generale, in piazza San Pietro a Roma.

L’unica richiesta fatta da Papa Francesco è che l’arrivo di Trump non pregiudichi l’afflusso dei fedeli e dunque l’udienza in piazza. Nessun elicottero privato ma solo un ingresso protetto per accogliere, nel miglior dei modi, il presidente americano e la moglie Melania.

Trump atteso a Taormina per il G7

Un incontro, quello con il Papa, che ha chiesto Donald Trump in persona e che sarebbe ancora più importante ed impegnativo del G7 previsto a Taormina la prossima settimana.