Al peggio non c’è mai fine. È stata in pratica questa la replica di Hillary Clinton alle ultime shockanti affermazioni di Donald Trump. Il favorito tra i candidati repubblicani per la corsa alle presidenza degli Stati Uniti ha lanciato infatti delle nuove dichiarazioni ancora più incredibili di quelle rilasciate nelle scorse settimane, nella sempre più infuocata campagna elettorale americana.

Dopo le sue provocatorie proposte contro gli immigrati, tra le quali quella di innalzare un muro di separazione tra Usa e Messico, Donald Trump questa volta se l’è presa in maniera molto pesante con le donne che decidono di abortire. Contro di loro è arrivato persino a proporre delle punizioni.

Donald Trump ha infatti affermato, nel corso di un nuovo dibattito elettorale trasmesso dalla rete di news via cavo Msbnc, che secondo lui dovrebbe essere adottata “qualche forma di punizione” nei confronti delle donne che abortiscono, sebbene non abbia chiarito quale punizione intenda di preciso.

Nonostante il miliardario statunitense non sia nuovo a sparate di questo genere, le sue ultime parole shock non sono certo passate inosservate. La favorita per la nomination tra i democratici, Hillary Clinton, che potrebbe diventare la prima presidente donna degli Stati Uniti, ha replicato a Trump dichiarando: “Proprio quando uno pensava che non potesse andare peggio. Orribile e rivelatorio”.

La Clinton ha inoltre aggiunto che Trump è uno sbruffone intollerante e che è “l’esatto opposto di quello che New York e l’America rappresentano e sostengono”.

Considerato il polverone mediatico e politico che queste sue ultime dichiarazioni hanno subito provocato, Donald Trump questa volta ha deciso di fare un parziale passo indietro e ha specificato che a suo parere, nell’eventuale caso che l’aborto negli Usa diventi illegale, “andrebbero puniti solo i medici che lo praticano, ma non le donne”.

Una retromarcia che comunque non è bastata a smorzare le polemiche. Trump è stato infatti attaccato anche dall’altro candidato repubblicano alla presidenza, Ted Cruz, che ha affermato: “Ancora una volta Donald Trump ha dimostrato che non ha riflettuto seriamente sulle cose di cui parla e le dice solo per attirare l’attenzione”.