La crisi al box office si fa sentire.

Sale cinematografiche più vuole, ma salotti di casa più affollati.

Sembrerebbe infatti, considerati gli ascolti del canale Cinema di Sky, che gli italiani non abbiano perso la passione per il cinema, ma solo per i cinema, cioè le strutture.

I dati per prime time parlano infatti di ottimi share per il film, non più tanto recente, ‘Manuale d’amore 3’ che ha ottenuto il 2,4% di share, e il simpaticissimo ‘Benvenuti al sud’, aggiornatosi poi con la versione benvenuti al nord, che vede sempre Bisio e Siani raccontare le classiche differenze tra nord e sud del nostro paese, ha tenuto seduti a casa mediamente 118.258 spettatori.

Si tratta dunque di risultati importanti che dovrebbero far riflettere i gestori e responsabili dei cinema.

Mentre l’affitto dei film è ormai pratica quasi scomparso, il mercato della tv a pagamento sembra esplodere, anche se parte di questa crisi è lo streaming dei film su internet.

Dobbiamo comunque ammettere che andare al cinema è diventato troppo caro, 8/10 euro almeno che vengono spesi non tanto per il cinema quanto per pagare i servizi aggiuntivi di bar, sale giochi e altro che ruotano intorno alla sala stessa.