Una finestra sulla modernità, perlomeno da un punto di vista comunicativo: Papa Benedetto XIV si affaccia sui Social Network e, piano piano, con tempi ben ponderati, crea il suo account Twitter @Pontifex_it. Per essere più precisi, ne crea otto, corrispondenti a otto lingue differenti: inglese, italiano, francese, spagnolo, tedesco, portoghese, polacco e, importantissimo, anche arabo.

La presenza del Pontefice sul sito di microblogging è stata presentata oggi in Vaticano durante una conferenza stampa dove Greg Burke, Media Advisor della Segreteria di Stato Vaticana ha affermato “Vogliamo usare qualsiasi mezzo efficace per diffondere il Messaggio e Twitter, tra i tanti, ci sembra essere uno dei più efficienti per parlare con tutti“.

Nonostante il profilo sia apparso da meno di mezz’ora, e l’invio del primo tweet sia previsto per il 12 dicembre, sono più di 12mila i follower che già seguono Benedetto XVI. I primi cinguettii previsti risponderanno a quesiti sulla fede che, tutti coloro che lo vorranno, potranno porre attraverso l’hashtag #askpontifex.  Gli altri interventi saranno in occasione dell’udienza generale del mercoledì, ma in seguito potranno essere più frequenti.

photo credit: Il Fatto Quotidiano via photopin cc