Succede ad Arzana (Nuoro), in Ogliastra, dove un uomo – a seguito di una lite – ha ucciso barbaramente i vicini di casa a fucilate per poi scappare via. Un banale litigio che è finito nel sangue e che ha portato alla morte di due persone intorno alle 16 di questo pomeriggio. A sparare sarebbe stato, stando alle prime indiscrezioni, un pensionato di 82 anni che avrebbe utilizzato un fucile per colpire i due fratelli di 46 e 43 anni, Roberto e Andrea Caddori.

Vicini di casa uccisi dopo una lite

Le vittime, colpite dal pensionato killer, sono apparse subito in condizioni critiche nonostante gli immediati soccorsi del 118. I due, infatti, sono deceduti all’ospedale di Lanusei pochi minuti dopo. Dunque, non c’è stato niente da fare.

Intanto i militari stanno cercando, senza sosta, l’82enne – Peppuccio Doa – che si è dato alla fuga e che sarebbe ancora armato in giro per il paese.

Vicini uccisi, killer in fuga

Non si conosce ancora il movente dell’omicidio anche se si ipotizza una lite legata all’eredità di un’anziana parente che i due fratelli – Roberto e Andrea – stavano accudendo in questi mesi. Le due vittime, di fatto, non erano soltanto dei vicini di casa ma anche dei parenti del pensionato: continuano, intanto, le ricerche di Carabinieri e Polizia che stanno setacciando ogni angolo del paese.