Una morte orribile, atroce, disumana. A Firenze una ragazza è stata trovata morta, nuda, in ginocchio per terra. I polsi legati con del nastro da pacchi ad una sbarra, in una zona abbastanza isolata. Sotto il cavalcavia dell’A1 tra Firenze e Scandicci, infatti, passano poche, pochissime persone.

La ragazza in questione, carnagione chiara e capelli castano scuro, è stata in pratica crocifissa. Non si sa ancora il nome della ragazza, ma il suo omicida ha lasciato il corpo in una zona e in una posizione tale che chiunque potesse notarla. I vestiti, infine, sono stati ritrovati a un chilometro di distanza, anche se sul corpo non ci sono segni. E pensare che un anno fa, il 28 marzo del 2013, ci fu un omicidio sempre in quel posto molto simile a questo, con un’altra donna legata alla stessa sbarra bianca. La polizia pensa che, se i due episodi si riveleranno collegati, ci si possa trovare di fronte ad un serial killer.

LEGGI ANCHE

Francisco das Chagas Brito: il peggior serial killer nella storia del Brasile condannato a 108 anni

Ted Bundy esecuzione: 25 anni fa il serial killer più temuto del mondo venne condannato a morte

Serial killer evaso: caccia all’uomo a Genova per ora senza risultati