Liu è una donna cinese di 48 anni che ha passato quasi tutta la sua vita ossessionata da forti mal di testa. La signora per ben quarant’anni ha sofferto di emicranie che, con il tempo, sono diventate sempre più dolorose. Nel corso degli anni le visite in ospedale non hanno mai garantito nessuna risoluzione al problema ma i dolori insopportabili hanno spinto la donna a compiere ulteriori esami specifici.

Finalmente dopo l’ultima Tac i medici hanno scoperto la causa sconvolgente dei mal di testa tanto forti. Così come ha riportato il ”People’s Daily Online“, le emicranie erano dovute ad un ago lungo 1.8 pollici bloccato nella parte superiore del cranio della donna da almeno 46 anni. La paziente, sbalordita, non sa spiegarsi come sia possibile una cosa del genere perchè non ricorda di aver avuto incidenti del genere nel suo passato. Secondo i medici l’ago avrebbe perforato il cranio di Liu quando al massimo aveva diciotto mesi ed è stata anche molto fortunata a non aver avuto ripercussioni sul suo sviluppo. Adesso, per risolvere il problema delle emicranie, l’oggetto appuntito dovrà essere rimosso dal cranio attraverso un’operazione chirurgica molto delicata e pericolosa.