Il rover della Nasa denominato “Curiosity“, in missione di esplorazione su Marte dal 6 agosto 2012, nelle ultime ore avrebbe fotografato un oggetto alquanto misterioso che sta facendo impazzire gli ufologi di tutto il mondo.

Stando a quanto riporta il giornale inglese “The Mirror” e scrutando le immagini caricate su Youtube, l’oggetto avrebbe la forma di una croce. Per gli esperti di ufologia si tratterebbe  della presunta prova dell’esistenza di un’antica civiltà aliena sul Pianeta Rosso, tanto da far pensare ad una parte di una Chiesa primordiale di cui sarebbero rimaste solo le rovine. I più fantasiosi sono arrivati, addirittura, a pensare che sia un simbolo di Gesù, trasferitosi su quel Pianeta dopo aver abbandonato la Terra, ma si tratta solo di congetture senza fondamento scientifico. L’esperto del paranormale Scott C Waring è, ovviamente, entusiasta della scoperta e ha lanciato la sua tesi a riguardo sul sito “Ufosightingsdaily“:

“Si tratta di una scoperta molto insolita e probabilmente significativa per alcuni lettori religiosi. La croce è posizionata dietro la collina rocciosa che si vede, quindi la parte inferiore non è visibile [...]. Vicino la croce si vedono delle sporgenze di un tetto splendidamente scolpito che è crollato [...]“.

Queste ipotesi non sono assolutamente convalidate dalla scienza e, ad onor del vero, bisogna sottolineare che l’immagine della presunta croce potrebbe essere solo frutto di un’illusione ottica o della pareidolia, l’illusione subcosciente che porta l’uomo a riconoscere in oggetti naturali o artificiali dalla forma casuale, immagini a lui familiari. Inoltre non c’è da escludere che immagini del genere potrebbero scaturire da modifiche apportare con appositi programmi per alimentare esclusivamente la fantasia degli esperti in materia.