La tecnica del salvadanaio funziona sempre e lo sa bene Ortha Anders, un pensionato della Louisiana negli Stati Uniti. L’uomo per ben quarant’anni ha messo da parte un penny al giorno, ritrovandosi adesso con un bel gruzzoletto che la scorsa settimana ha voluto depositare nella banca locale.

Raccolte in quindici bottiglioni da venti litri, le monetine pesavano circa una tonnellata e mezzo ed erano pari a 5136,14 dollari, l’equivalente di 4669 euro. Quasi mezzo milione di monetine, quindi, che l’uomo avrebbe continuato a tenere da parte ma che ha dovuto necessariamente depositare per coprire alcune spese mediche in quanto la sua assicurazione non poteva garantirle. La raccolta di monetine, cominciata negli anni Settanta, è risultata quindi provvidenziale in questo momento anche se Ortha, di certo, non è stato così costante nel tempo per raggiungere un obiettivo economico ma solo per seguire una chiara regola morale:

Ogni volta che vedevo un penny mi ricordavo di essere grato, se ero a casa da amici e vedevo un penny per terra lo raccoglievo”.

Purtroppo, adesso, l’idea di raccogliere monetine non darebbe gli stessi frutti in quanto i penny, a breve, spariranno dalla circolazione perchè hanno spese di produzione troppo alte rispetto al valore reale. In Canada, ad esempio, è da anni che non si coniano più quelle monete e Obama sta prendendo in considerazione altre opzioni per farli sparire da tutti gli Stati Uniti.