Una modernissima civiltà aliena potrebbe aver lasciato tracce del suo passaggio negli oceani? È quanto sostengono alcuni cacciatori di UFO, ovvero degli oggetti volanti non identificati, dopo aver consultato le mappe dettagliate di Google Earth. Secondo quanto pubblicato su un blog tematico, infatti, al largo delle coste della California e del Mexico esisterebbero delle strutture di origine tutt’altro che umana. Fra gli esperti e il mondo scientifico vi è comprensibile scetticismo.

La notizia è stata rilasciata da UfoSightingDaily e rilanciata dal Mirror: una città aliena lunga ben 76 miglia, circa 124 chilometri, sarebbe rinvenibile a 45 miglia dalla costa tra Messico e California. Dalle riprese satellitari di Google Earth si notano delle vistose forme geometriche, disposte fra di loro in modo parallelo. Secondo i blogger appassionati di avvistamenti extraterrestri, si tratterebbe “al 100% di una struttura realizzata da esseri intellettualmente esperti”. Sebbene il mondo scientifico non abbia ancora fornito una spiegazione ufficiale, tuttavia, vi è molto scetticismo su questa ipotesi. Le forme avvistate, infatti, potrebbero essere conseguenza semplicemente delle correnti che investono i fondali di queste acque.