L’Haven era una petroliera di 344 metri che nel 1991 sprofondò, a seguito di un’esplosione, a largo di Genova.

Non fu possibile recuperare l’imbarcazione che, ancora oggi si trova adagiata sul fondo del Mar Ligure, in prossimità di Arenzano.

Il suo relitto è diventato così il più visitato e celebre di tutto il Mediterraneo e, da oggi, è diventato anche protagonista per una straordinaria mostra fotografica.

Si chiama ‘I segreti della Haven’ ed è una mostra fotografica subacquea accessibile a tutti i sub più o meno esperti.

Tra i -32 e -35 metri di profondità, Aldo Ferrucci e Massimo Mazzitelli hanno allestito questa mostra che non ha eguali in Europa e racconta, attraverso 15 gigantografie, i misteri e le bellezze di questo relitto.

I più esperti potranno spingersi a -78 metri dove ci sono l’elica, la sala macchine e l’officina.

‘Non è stato facile dal punto di vista tecnico – ha commentato Aldo Ferrucci, fotografo e allestitore della mostra – perché abbiamo prima dovuto trattare le fotografie con inchiostri particolari, resistenti agli agenti marini. Poi abbiamo dovuto ancorarle nei punti più alti e visibili della nave. È stato un lavoro complesso che ha richiesto molto tempo. Ma qualcosa di analogo lo avevamo visto fare in Australia, così abbiamo deciso di provarci anche noi’.

La mostra, appena inaugurata, sarà aperta fino a settembre.