Sono arrivati tutti sani e salvi i 199 passeggeri e i 55 membri dell’equipaggio del traghetto Amsicora che, partito da Cagliari e diretto a Civitavecchia, è stato rallentato dal maltempo che ha reso il mare difficilmente navigabile.

Il mare mosso ha infatti obbligato l’imbarcazione a tentare il riparo presso l’Isola del Giglio dove ha stazionato per alcune ore prima di riprendere la rotta verso Civitavecchia.

Protagonista di questa odissea è stato anche un pilota del porto di Civitavecchia chiamato per intervenire a bordo del traghetto.

Trasportato prima via automobile, poi via motovedetta della Guardia Costiera, il pilota ha tentato, e ci è riuscito, di raggiungere l’Amsicora.

Una volta a bordo a così permesso al traghetto di raggiungere il porto di Civitavecchia alle ora 21:30 di ieri.

Non si sono stati grossi disagi per i passeggeri a cui sono stati serviti sia il pranzo che la cena.

Solo una persona si è sentita poco bene, ma è stata immediatamente assistita del medico di bordo.

Per tutti gli altri si è trattato solo di un spiacevole ritardo.