“Ci siamo concentrati in modo particolare sul rendere la barca più accessibile in modo particolare per la capacità d’interagire con il mondo circostante attraverso strumenti quali smartphone, iPad o elementi di questo genere. Abbiamo provato a rendere tutto questo più vicino all’utilizzo di una imbarcazione da diporto”.

Queste le parole utilizzate da Fabrizio Iarrerra, Amministratore Delegato di Monte Carl o Yacht, in relazione alla nuova interfaccia che è stata installata sui prossimi yacht in uscita.

L’idea nasce per rendere accessibile anche i non esperti le tecnologie di navigazione che saranno disponibili sia in plancia che su iPad, grazie ad un’applicazione.

Il progetto, denominato ‘Barcotica’, è stato realizzato dalla Monte Carlo Yachts con la collaborazione dell’Università di Udine e Area Scienze Park di Trieste e ha visto la partecupazione della Teorema Engineering e Eidon Kaires.

Questo sistema permette di visualizzare tutte le informazioni messe a disposizione dai vari dispositivi di bordo e aiuto l’armatore a scegliere il porto migliore presso il quale rifornirsi.

Segnala inoltre la presenza di vegetazione sullo scafo così da permettere un corretto carenaggio.