Gianni e Franco dopo 50 anni di vita insieme sono stati uniti civilmente a Torino dalla Sindaca Chiara Appendino che ha celebrato il primo sì, sotto la mole, per la legge sulle unioni civili. I due uomini omosessuali hanno vissuto insieme per 50 anni e oggi, finalmente, è arrivato il giorno del fatidico sì pronunciato a 79 anni per Gianni e 82 anni per Franco presso la sala matrimoni dell’anagrafe centrale di  corso Giulio a Torino a pochi passi da la Mole.

Per Torino il sì di Giulio e Franco è il primo celebrato grazie all’approvazione della legge unioni civili Cirinnà e arriva dopo le celebrazioni di Milano e Roma dei giorni scorsi. I due subito dopo l’unione civile hanno affermano “E’ stato un percorso difficile ma felicissimo“ e non credevano di trovare così tanta gente e tante telecamere ad accoglierli.

Chiara Appendino nella sua pagina Facebook ha pubblicato un video con le foto della celebrazione e una didascalia piena di affetto: “Quando celebri l’unione di due persone hai una grande responsabilità. Nella loro memoria resterai per sempre come colei che, in un giorno indimenticabile, ha ufficializzato davanti alla legge il loro amore. Non potrei essere più felice di rappresentare questo per Franco e Gianni. Auguri, di cuore”

La storia d’amore di Franco e Gianni è raccontata su Facebook dall’assessore alle Famiglie e alle Pari opportunità Marco Alessandro Giusta in un lungo post dove Gianni e Franco raccontano che quando la legge sulle unioni civili è passata in Senato hanno capito che finalmente potevano coronare il loro sogno.