Pomeriggio di non ordinaria follia per un uomo che in preda ad un raptus ha accoltellato tre persone in zone diverse a nord di Milano, uccidendo una di queste e ferendo gravemente le altre due. La persona fermata e accusata di aver compiuto il folle gesto è un 34nne, Davide Frigatti, che ha all’attivo già diversi precedenti penali, per spaccio e per furto. La polizia lo ha arrestato al termine dell’interrogatorio. Il caso è molto simile a quello del picconatore Kabobo, avvenuto circa un anno fa e sempre nella zona nord di Milano.

Frigatti avrebbe iniziato ad agire intorno alle 14:20, quando al parco Nord di Milano ha colpito un pensionato di 68 anni; alle 15 sarebbe stata la volta di un benzinaio di Sesto San Giovanni e subito dopo del 52nne Franco Mercadante, quest’ultimo purtroppo rimasto ucciso all’interno di un autolavaggio di Cinisello Balsamo. Le altre due vittime sono state ferite in modo grave e attualmente sono ricoverate al Niguarda e al San Gerardo di Monza.

Che Frigatti fosse in preda alla follia è testimoniato anche dal fatto che, compiuto il folle triplice gesto, è poi scappato a piedi urlando frasi sconnesse e cercando di togliersi gli abiti intrisi di sangue. Gli agenti che si stavano recando sul posto lo hanno visto correre a torso nudo in mezzo alla strada.