Pattinava sulla corsia d’emergenza dell’autostrada, mantenendo una velocità sostenuta e per nulla stupito dall’insolita impresa. È quel che accade in Cina, nella provincia Fujian, dove un uomo è stato fermato da una pattuglia di polizia di passaggio.

Il tutto è accaduto lo scorso 11 novembre, poco dopo le 20. Un giovane, di soli 23 anni, si trovava sulla corsia d’emergenza dell’autostrada, intento a pattinare sebbene un simile accesso sia vietato. Notato da una pattuglia di polizia di passaggio, il giovane è stato fermato e identificato, anche per evitare potesse trovarsi in situazioni di pericolo o, ancora, mettere a repentaglio gli altri guidatori. Secondo quanto riporta l’agenzia UPI, il ragazzo si sarebbe giustificato con la mancanza di denaro: dopo essere stato vittima di una truffa, l’uomo sarebbe rimasto con poco meno di tre dollari in tasca, non sufficienti per prendere un mezzo che potesse riportarlo a casa. Gli agenti pare abbiano capito la situazione e, dopo aver fornito il denaro sufficiente affinché potesse tornare alla propria abitazione, l’hanno lasciato libero. Ovviamente, per lui niente più roller skate su strade così pericolose.



Fonte: UPI