Una traduttrice americana dell’FBI diventa inaspettatamente la sposa di un importante membro dell’ISIS.

Una storia assurda, talmente assurda da essere vera. La donna, Daniela Green, stava lavorando per i servizi segreti statunitensi alla ricerca di informazioni sull’uomo e poteva avere accesso a diverse informazioni top secret.

Ad un certo punto però, l’interprete Green ha deciso di partire per la Siria e sposare il terrorista. Il fatto è accaduto nel 2014 e a renderlo pubblico solo ora è la Cnn. Il terrorista che ha spinto l’interprete americana a partire per la Siria e sposarlo è Denis Cuspert, conosciuto come Deso Dogg, una pop star del jihad, originario della Germania da dove è partito per recarsi in Siria dove viene chiamato ora Abu Talha al-Almani.

Abu Talha al-Almani è un personaggio molto mediatico in Siria, ed è noto soprattutto per aver sostenuto tramite una canzone rap Osama Bin Laden, ma anche per aver minacciato l’allora presidente Barack Obama.

Daniela Green si è pentita poco dopo della scelta fatta e, poche settimane dopo il matrimonio, è fuggita negli Stati Uniti dove è stata arrestata e ha cominciato a collaborare con le autorità. Green ha pagato le conseguenze del suo gesto, soprattutto per aver fornito dichiarazioni false sul terrorismo internazionale per cui è stata condannata a due anni di carcere.