Attacco diretto alla politica USA: il deputato repubblicano Steve Scalise è stato infatti ferito nel corso di una sparatoria avvenuta durante una partita di allenamento di baseball della squadra del Congresso.

L’incidente è avvenuto pochi minuti fa ad Alexandria, periferia di Washington DC: i media americani riferiscono che Scalise, un suo assistente e due agenti di polizia sono stati colpiti da una raffica di colpi.

Scalise sarebbe rimasto ferito a una gamba e all’anca, ma si troverebbe in condizioni stabili, mentre il suo assistente sarebbe stato centrato al petto. Il responsabile dell’assalto sarebbe un uomo bianco imbracciante un’arma semiautomatica, poi catturato dalla polizia (Fox News però riferisce della morte dell’assalitore).

Mo Brooks, deputato dell’Alabama presente sulla scena del crimine, ha riferito che l’uomo ha continuato a sparare a raffica, fino a che queste non si sono sparpagliate tutte sul campo cercando rifugio.

Sia il Presidente Donald Trump (di cui oggi ricorre il 71esimo compleanno) che il suo vice Mike Pence sono già stati avvertiti della situazione, sulla quale non si conoscono ulteriori dettagli. Il tycoon ha affermato di essere “profondamente rattristato” per quanto successo.

Alcuni testimoni hanno riferito che il responsabile, vestito in tenuta da jogging, avrebbe chiesto ai presenti se fossero politici Democratici o Repubblicani prima di far fuoco. In tutto sarebbero stati circa 50 i colpi sparati.