Un viaggio in Grecia nel periodo giusto, quello delle vacanze. Con un camper. E quattro figli. Insomma, la coppia genovese aveva scelto tutti gli espedienti possibili per passare inosservata. Invece, quando sono arrivati ad Ancona,  ad attendere i due c’erano gli agenti della Squadra Mobile marchigiana e di Genova che avevano ricevuto una segnalazione e quindi erano giù sulle loro tracce.
Il 44enne Rocco Dibernardi e la 34enne Maddalena Cacchioli sono stati arrestati con l’accusa di spaccio internazionale di stupefacenti.  Nel camper, infatti, avevano nascosto 70 chili di eroina purissima. I panetti, probabilmente di provenienza afghana, erano stati messi nei pianali del letto del camper. Di Bernardi è stato portato nel carcere di Montacuto. La moglie, che è incinta, è agli arresti domiciliari in un centro di accoglienza.
I quattro figli sono stati affidati alla donna. A coordinare le indagini è stato il sostituto procuratore della Repubblica di Ancona, Mariangela Farneti. La Squadra Mobile sapeva che la coppia sarebbe rientrata in Italia con un grosso carico di droga, ma non era a conoscenza del porto scelto. Alla fine, i coniugi avevano deciso di partire da Patrasso, con destinazione Ancona, viaggiando a bordo di un traghetto della Minoan Lines.