Gli italiani amano viaggiare e, pur di farlo, chiedono finanziamenti. Secondo una ricerca condotta dai portali Facile.it e Prestiti.it i vacanzieri del Bel Paese, dall’1 gennaio al 31 maggio 2017, hanno sottoscritto prestiti per 33 milioni di euro per andare in vacanza.

Prestiti lampo e non particolarmente importanti, secondo l’analisi dei due portali: gli italiani, su un campione di 60 mila domande di finanziamento, vogliono in media poco più di 5 mila euro. Cifra contenuta ma superiore del 7,7% rispetto a quella dell’anno scorso.

“Piuttosto che rinunciare al meritato riposo o alla vacanza tanto desiderata – spiega Mario Parteli, responsabile Business Unit Prestiti di Facile.it – gli italiani fanno in modo che questa pesi il meno possibile sulle finanze familiari, dilazionandone il pagamento in periodi anche lunghi; la durata media dei piani di restituzione dei prestiti per le vacanze, ad esempio, è di circa quattro anni”.

Quando agli italiani pensano al finanziamento per andare in vacanza? Il maggior numero di richieste di prestito arriva nel periodo primaverile, con una percentuale pari al 38% nel mese di maggio. L’identikit del vacanziere che chiede il prestito? 42 anni, il 72% sono uomini e il 76% ha un lavoro a tempo indeterminato presso un’azienda privata. Anche i pensionati, per l’11%, hanno chiesto un prestito per andare in vacanza.