Sarebbero almeno cinque i scialpinisti morti dopo che una valanga ha travolto due gruppi nei pressi di Wattens, in Austria (sulle montagne austriache Prealpi del Tux, nei pressi di Steinach am Brenner a sud di Innsbruck). Le vittime sarebbero tutte originarie della Repubblica Ceca ma in totale sarebbero ben diciotto le persone coinvolte nella valanga, due delle quali già tratte in salvo. A quanto pare l’incidente si sarebbe svolto intorno alle ore 12:00, sulla forcella Junsjoch mentre i primi ad intervenire per portare soccorso ai due gruppi di scialpinisti sarebbero stati la polizia e i soccorritori di Innsbruck.

L’enorme valanga ha colpito all’improvviso, mentre i scialpinisti stavano salendo divisi in due gruppi. Avrebbero dovuto scalare un pendio e poi giungere fino al rifugio Lizumer Huette. E d’altra parte in questo periodo il pericolo di imbattersi in una valanga sarebbe piuttosto alto in tutto il Tirolo, dove il rischio è stato portato dal grado tre al grado cinque. A scatenare il pericolo di valanghe sarebbe stata soprattutto l’alta temperatura di questo giorni.

Alcuni dei scialpinisti coinvolti sarebbe già stato localizzato e tratto in salvo ma i soccorsi stanno lavorando per cercare di salvare altre persone. La polizia di Innsbruck, per via del comandante Gerhard Niederwieser ha fatto sapere che i soccorsi procedono ma non avrebbe fornito ulteriori informazioni sulle condizioni di coloro che sono stati salvati.