Un barista italiano originario del ferrarese è stato trovato morto strangolato a Valencia dove da poco si era trasferito a vivere: fermato ex amico che in passato aveva aggredito l’uomo. Marcello Cenci, 32 anni, questo è il nome del barista italiano trovato morto a Valencia a poca distanza dalla sua nuova casa: il ragazzo si era trasferito nella città spagnola per lavoro. Nel suo corpo sono visibili i segni di una violenta aggressione e dello strangolamento che probabilmente lo ha portato alla morte. La polizia spagnola ha subito diramato un mandato di cattura internazionale per un amico di Marcello Cenci, E.G, che già in passato era stato protagonista di alcune aggressioni.

Il sospettato è stato fermato a Ventimiglia e trasferito presso il carcere di Imperia dove verrà interrogato. I due, entrambi cittadini italiani, coetanei e una volta amici. Da qualche tempo però l’amicizia si era rotta a causa, pare, di una ragazza e la gelosia dell’uno nei confronti dell’altro. In passato Cenci aveva già segnalato alle autorità diverse aggressioni subite dall’ex amico causate proprio da questo contendere amoroso.

Sul caso stanno indagando congiuntamente gli uomini della Polizia Italiana e gli omologhi spagnoli.