Qualcuno si è intrufolato nell’ospedale in cui è ricoverato Valentino Rossi ed ha rubato la lastra che mostra la lesione ordinaria della sua gamba, quella che lo ha costretto a stare a letto e dunque a rinunciare al sogno del Mondiale. Come ricorderete, il campione della MotoGP è caduto mentre faceva enduro e si è procurato una frattura di tibia e perone. Finito all’ospedale di Urbino, è stato sottoposto ad un intervento chirurgico.

Oggi la notizia del furto: quasi una “pornografia radiologica” visto che si tratta del Dottore, di uno degli uomini più apprezzati e seguiti d’Italia. Eppure qualcuno, come si legge su Il Resto del Carlino, sarebbe entrato nell’archivio digitale del nosocomio copiando il referto e infine lo avrebbe ceduto all’esterno. Il motivo non è ancora chiaro né l’identità del “ladro” che, presto, verrà individuato dagli inquirenti.

Un’immagine che alla fine è finita sui social e che ha spinto gli investigatori a far luce sull’accaduto. Gli Ospedali Riuniti hanno presentato un esposto alla Procura della Repubblica di Ancona: si ipotizza che uno dei 3mila dipendenti della struttura, tra i primi di settembre, subito dopo l’incidente di Valentino Rossi, sia entrato nell’archivio digitale con la propria password per copiare il referto e poi cederlo all’esterno.